Sono stati giorni di intenso lavoro e fruttuoso raccolto.

Arrivano sempre ad ottobre, quando le pannocchie sono mature.

Mietitrebbie operose e fatica collettiva per vivere questo importante appuntamento stagionale.

Tempo di mais, cereale prezioso. Prezioso per l’alimentazione animale, prezioso perché scarti e residui sono un’eccellente materia prima da impiegare in impianti di digestione anaerobica per la produzione di biogas e biometano.

Come sa bene chi ci conosce, noi cerchiamo di praticare un’attività virtuosa, una politica anti-spreco, un’agricoltura circolare che tiene in armonia produzione e ambiente.

L’emozione dei chicchi gialli, quelli che magari a tavola arrivano nelle insalatone o in croccanti pop corn o che diventano farina per polenta, è impegno, bellezza, tesoro.

È il ritmo della campagna e dell’Azienda, la natura che compie il suo corso, il risultato che diventa scorta. La storia della nostra terra ma anche una grande risorsa dell’economia.

Gianluca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *