Trinciato di mais per biogas

In questi giorni siamo stati molto impegnati in campagna per la seconda raccolta del mais. Grandi mezzi nei campi sono stati al lavoro per produrre il trinciato di mais ovvero il prodotto che si ottiene dalla trinciatura della pianta intera (fusto, foglie e pannocchia) nel momento in cui la spiga è allo stadio di maturazione.

A cosa serve il trinciato?

Impieghiamo poi il trinciato negli impianti biogas per la produzione di energia.

Dopo la raccolta, il mais viene sottoposto a stoccaggio e compattazione mediante un processo che prende il nome di insilamento. Grazie alle sue elevate prestazioni di biomassa, l’insilato di mais è la materia prima più largamente impiegata negli impianti di biogas.

In effetti cos’è il biogas?

Il biogas è una delle fonti alternative più utilizzate per la produzione di energia rinnovabile.

È il frutto della fermentazione, in assenza di ossigeno e a temperatura controllata, di sostanze di origine organica (animale o vegetale) ad opera di numerosi batteri. Il risultato del processo di degradazione delle biomasse è composto dal biogas, che possiede un alto potere calorifico e può essere convertito in elettricità e calore grazie a un cogeneratore, e dal residuo della fermentazione, il digestato, un materiale liquido che viene utilizzato come fertilizzante naturale nelle coltivazioni.

Il biogas viene indicato dalle istituzioni internazionali come una delle principali risorse che può garantire l’autonomia energetica e la riduzione graduale dell’attuale stato di inquinamento dell’aria e dell’effetto serra.

Il BIOGAS

  • È una fonte di energia pulita e flessibile
  • Genera energia elettrica e calore
  • Garantisce l’autonomia energetica
  • Valorizza scarti e sottoprodotti

Biogas significa misura e risorsa che favorisce la TRANSIZIONE ECOLOGICA.

Oggi più che mai sosteniamo con forza la nostra lungimirante scelta di tanti anni fa, quando abbiamo realizzato il primo impianto, al quale abbiamo recentemente affiancato il secondo. Siamo convinti che la sostenibilità ambientale non sia soltanto una direzione necessaria, sia anche una visione economicamente saggia, utile, efficace.

Gianluca