Campagna e modernità

In più di mezzo secolo di attività, la nostra Azienda ha vissuto, scelto, praticato TRASFORMAZIONI.

Dai mezzi manuali a quelli meccanici all’alta tecnologia, il mondo agricolo ha davvero conosciuto molte innovazioni. Un progresso importante che ha ridotto la fatica o i tempi di molte lavorazioni, ha reso possibili e precise tante operazioni e tanti passaggi, ha interessato e migliorato tutte le fasi del processo, dalla cura del terreno alla semina, all’irrigazione, alla raccolta.

Come valutare nel tempo le giuste soluzioni, i passi necessari o opportuni,

le autentiche svolte da accogliere e cogliere?

La nostra bussola è stata l’EVOLUZIONE POSITIVA ovvero un cambiamento rispettoso dell’ambiente e della qualità di produzione.

La modernità che ha ispirato costantemente i nostri investimenti e il nostro cammino culturale è stata quella con impatti importanti, favorevoli e costruttivi per:

  • La riduzione dell’impatto ambientale
  • L’eliminazione o la massima limitazione degli sprechi di risorse, in primis dell’acqua
  • La conservazione ottimale del terreno e delle coltivazioni
  • Il controllo di salute e qualità delle coltivazioni
  • Contenere i costi produttivi senza alterare lo stato dei campi (o migliorandolo) e della produzione agricola

I potenti mezzi agricoli, gli impianti di irrigazione di nuova concezione, i più avanguardistici metodi colturali o di trasformazione in energia rinnovabile, sono funzionali alla nostra concezione di campagna, di agricoltura, di azienda, di responsabilità sociale.

Alla terza generazione aziendale fedele a questi principi e sempre proiettata a misure di crescita sostenibile, possiamo certamente affermare che Valsesia ha adottato una politica aziendale felice, con buoni risultati e grandissimo legame con la tradizione.

Gianluca