Prosciutto cotto made in Italy

Il prosciutto cotto è un alimento dalle origini antiche, risalenti persino all’antica Roma…ma la sua popolarità non invecchia e non diminuisce. Anzi, è uno dei salumi più venduti e consumati.

È composto dalla coscia disossata del maiale.

Coscia che, disossata, viene frollata per alcuni giorni ad una temperatura di 6-8°C; segue la salatura, che nel prosciutto cotto non si applica dall’esterno sulla superficie della carne (come avviene per la maggior parte dei salumi interi), bensì per iniezioni di salamoia infra-muscolo. Questo procedimento è detto zangolatura. Segue la cottura (70°C), che avviene a vapore, poi il raffreddamento-stoccaggio, in cella frigorifera, ad una temperatura che sfiora gli 0°C.

Dopo queste fasi, il prosciutto cotto subisce una mondatura che ne regolarizza la forma e ne pulisce accuratamente la superficie (anche la cotenna).

Questo è il processo generale comune ma la produzione di prosciutto cotto varia anche in base alla tradizione locale: come sempre siamo nel Paese che vanta variegati costumi gastronomici e quindi anche il prosciutto cotto conosce storie e differenze apprezzabili al palato.

Per la gioia dei buongustai è possibile assaggiare molte qualità di cotto.

Si tratta peraltro di un prodotto che si assapora in tanti modi: come antipasto, come farcitura di panini, focacce e toast, per ricette di cucina.

Noi suggeriamo naturalmente il prosciutto cotto Valsesia!

Gianluca

2022 Azienda Agricola Valsesia – P. Iva 00129600037

Via Fiume Sesia 2 – 28064 Sillavengo (NO)

Tel. ++39 0321 825246 – Fax ++39 0321 824239

e-mail: info@agricolavalsesia.com

FroglabTesti di Irene Spagnuolo

Privacy policy