L’economia della bontà

La nostra tradizione alimentare, la nostra cultura gastronomica, il nostro patrimonio di eccellenze tipiche, sono l’ECONOMIA DELLA BONTA’.

Un’economia che è storia ma che è anche, appunto, lavoro e moneta circolante. La pandemia, con le difficoltà e le limitazioni conseguenti, ha messo il dito in molte piaghe, ha fatto emergere problemi irrisolti, ha fatto vacillare gli equilibri più precari.

Dobbiamo pensare al futuro o ri-pensare il futuro?

Il turismo, la ristorazione, molte attività produttive, stanno pagando un prezzo altissimo. Quello che dobbiamo capire -tutti- è che non si tratta di danni di settore ma di DANNI COLLETTIVI. Sfibrano il nostro tessuto sociale, minano le nostre risorse. È un discorso che sicuramente comprende anche tutto il mondo dell’arte che sta subendo un colpo fortissimo.

Il racconto della nostra Azienda non può prescindere da tutto questo. Viviamo questa quotidianità e, con tutte le criticità, crediamo che l’errore imperdonabile sarebbe non cogliere l’occasione, quella almeno di rivedere e riorganizzare il futuro possibile. Il primo punto fondamentale è proprio quello di individuare quell’economia essenziale del Paese che è da proteggere, da conservare, da sostenere, da rilanciare.

L’agricoltura, l’allevamento, la trasformazione sono senza dubbio il cuore della nostra Terra, in termini di sostentamento, di costume, di evoluzione. E tutte le nostre bellezze naturali, tutte le inestimabili opere del nostro ingegno, tutta la magnifica creatività letteraria, teatrale, musicale, cinematografica?

In un momento così delicato l’ECONOMIA DELLA BONTA’ diventa l’energia da non spegnere, il motore della ripartenza. In ogni campo.

Ci vogliono lucidità, responsabilità, tenacia, lungimiranza.

Gianluca

2021 Azienda Agricola Valsesia – P. Iva 00129600037

Via Fiume Sesia 2 – 28064 Sillavengo (NO)

Tel. ++39 0321 825246 – Fax ++39 0321 824239

e-mail: info@agricolavalsesia.com

FroglabTesti di Irene Spagnuolo

Privacy policy