La filiera corta e controllata

Le ridotte distanze tra produttore e consumatore significano freschezza, valorizzazione del territorio, esaltazione delle tipicità, rispetto della stagionalità, minori sprechi, migliore conservazione.