Ci mettiamo…amore

Le Aziende sono abituate a parlare di produttività, efficienza, qualità. Anche noi ci siamo abituati. Ma questo significa molte cose: scelte, metodi, impegno. Quello che noi sintetizziamo in una parola: amore. Amore per la nostra terra, amore per il nostro lavoro, amore per i nostri prodotti.

È il piccolo grande segreto che la nostra famiglia si tramanda da generazioni: metterci amore. Una sorta di formula magica che contiene in sé la passione, la responsabilità, la serietà, la competenza.

Quando si parla di produzione alimentare, di made in Italy, di carni e salumi buoni, di protocolli di preparazione, stagionatura e conservazione, di ricette, di genuinità, di obiettivi di mercato, per noi in fondo si parla esattamente di amore.

Non può importare solo cosa facciamo, importa COME.

La motivazione più forte di ogni giorno è proprio questa: il piacere delle cose fatte bene. Anche quando ci sono di mezzo la fatica e le difficoltà.

Zia Enrica, che io descrivo sempre come la romantica della famiglia, tiene in realtà le redini di tutto questo. Lo fa con fermezza, lo fa con fierezza. Penso le derivi esattamente dall’amore che lei vive come rispetto: rispetto della sua campagna, rispetto della sua azienda, rispetto della sua clientela.

Credo che dovrei raccontare molto, di lei. Di lei e di noi. Alle prese con i campi e il raccolto, con l’allevamento, con il salumificio, con l’impianto del biogas, con il negozio. Siamo persone, lei, noi e la grande famiglia dei nostri collaboratori. Persone abituate all’amore.

Sono le nostre facce, i nostri nomi, le nostre mani, i nostri valori, a fare i prodotti Valsesia. Quei prodotti in cui…mettiamo amore.

Sono convinto che sia davvero l’amore a centrare il bersaglio. Sempre.

Gianluca