Raccontare la bontà

Azienda Agricola Valsesia > Blog > dalla campagna > Raccontare la bontà

Sapete che l’arte più difficile cui cimentarsi è quella di narrare la bontà?

Ci risulta facile crederci, amarla, rispettarla, lavorarla, offrirla. La parte più difficile resta farne una storia, una storia che possa tesserne le lodi.

Bisogna vederla, sentirla, gustarla. In effetti in produzione un salame è fatto di ingredienti di qualità, perizia, stagionatura che danno colori, odori e sapori. In un testo scritto tutto questo sembra perdere un po’ della sua consistenza, del suo piacere, della sua vitalità…

Eppure, probabilmente lo sapete bene, ci sono immagini e parole che scatenano emozioni belle forti. Fanno venire appetito, è proprio il caso di dirlo. Una fetta dopo l’altra, come se ce l’avessimo davvero in bocca, il salame prelibato.

Scattano in mente tutte quelle meravigliose sensazioni che proviamo quando finalmente la mangiamo, la bontà!

Ecco, noi siamo un po’ come tentatori birichini. Facciamo il solletico al vostro palato. Così l’arte di raccontare la bontà diventa un po’ come un invito a tavola no?

Gianluca