Salame Filzetta

Azienda Agricola Valsesia > Blog > Prodotti > Salame Filzetta

Essere un salame o fare la figura del salame non è una delizia…eppure lui, il salame, lo è! Il re degli insaccati: il salame buono per uno stuzzichino con il pane e un bicchiere di vino, nelle portate di antipasto, come merenda.

È un insaccato di carne scelta di suino (in alcune varianti regionali mescolata a carne bovina) che viene tritata e aromatizzata, inserita in un budello, e messa a stagionare per alcuni mesi. In Italia se ne producono tante, tantissime qualità. Ogni zona ha le sue tradizioni e le sue tipicità e alcune, benché locali, si sono imposte a livello nazionale, altre sono diventate un prodotto industriale.

In linea generale poi i salami si distinguono in base al tipo di macinatura della carne (fine, media o grossa), al tipo di spezie e ingredienti impiegati (aglio, peperoncino, semi finocchio, vino), e al tempo di stagionatura.

Pare che la parola “salame” derivi da sale, utilizzato naturalmente per la conservazione, e che sia stata utilizzata per primo da Niccolò Piccinino, un condottiero al soldo del duca di Milano. Compare però per la prima volta in un manuale di cucina ad opera di Vincenzo Cervio nel 1581.

Detto tutto questo…ecco il salame filzetta, a pasta grossa e a pasta fine!

Prodotto da parti nobili della carne del nostro allevamento nella nostra campagna e adeguatamente stagionata. Una fetta tira l’altra. Davvero.

La genuinità è servita!

Gianluca